Convegno internazionale di studi

Intrecci femminili tra melodia e armonia
Novara, 7-8 marzo 2008

Il convegno si presenta come preziosa occasione per un’indagine sullo stato della ricerca musicologica e della diffusione della musica scritta dalle donne. Le oltre venti relazioni intendono valorizzare il contributo delle centinaia di compositrici che la storia ufficiale ha lasciato ai margini, proponendo riflessioni generali e saggi su singole autrici.

Le due fitte giornate di studio rivestono un particolare interesse scientifico, sia per i contributi di eminenti studiosi di riconosciuto livello, sia per il fatto di essere la prima, ampia iniziativa del genere in Italia che guarda con attenzione e apprezzamento alla valorizzazione dell’universo artistico femminile.

All’interno di un vasto campo d’indagine, alcuni interventi toccano argomenti di carattere generale: La sfida delle regole nella biografia musicologica e l’introduzione della categoria di genere nella ricerca (Suzanne G. Cusick [1, 2, 3, 4], NY University), Uno sguardo sull'attualità. L'associazionismo come mezzo per uscire dall'ombra e i 30 anni di Internationaler Arbeitskreis Frau und Musik (Renate Brosch, cantante lirica e membro della presidenza dell'Internationaler Arbeitskreis Frau und Musik), Trent’anni dopo. La musicologia femminista e l’opera lirica (Anna Maria Cecconi).

Altri contributi sono dedicati al mondo medievale (La musica di Port-Royal di Silvana Bartoli e La poesia per musica delle trovatore di Marirì Martinengo), all’Immagine musicale femminile nella Salonmusik (Stefano Crise) e a Uno spoglio al femminile del Fondo Noseda del Conservatorio di Milano (Pinuccia Carrer).

Di grande interesse e curiosità l’ampia sezione monografica, galleria di ritratti di compositrici dal XVII al XX secolo: Camilla de Rossi (Anelide Nascimbene), Teresa Milanollo (Rita Portera), Maria Cosway (Patrizia Florio), Maria Rosa Coccia (Candida Felici), Anna Bon (Ugo Piovano) Teresa Rampazzi (Laura Zattra), Elisabetta Oddone Sulli-Rao (Roberta De Piccoli), Adele Marra (Marilena Gallo e Giuseppina Montagnese), Maria Teresa Agnesi (Sara Elisa Stangalino), Elena Viscontini e Clara Ladonia (Francesca Rivabene), Germaine Tailleferre (Attilio Piovano).

A chiusura della prima giornata dei lavori è stato organizzato il concerto Le signore in musica a cura  di studenti  e docenti del Conservatorio, con musiche di Beatrix di Dia, Hildegard von Bingen, Francesca Caccini, Camilla de Rossi, Genoveffa Ravissa Vignale, Teresa Milanollo, Maria Cosway.

Con il sostegno della Regione Piemonte, Assessorato al Turismo Sport e Pari Opportunità, con il patrocinio del Ministero dell’Università e della Ricerca, della Società Italiana di Musicologia e del Ministero per i Diritti e le Pari Opportunità, il convegno vale anche come corso d’aggiornamento per i conservatori, gli istituti musicali pareggiati e le scuole di musica.

 

 

 

Primo convegno di studi
In-audita musica. Intrecci femminili tra melodia e armonia

 

Istituto Superiore di Studi Musicali
“CONSERVATORIO GUIDO CANTELLI”
Via Collegio Gallarini 1 - 28100 NOVARA

con il patrocinio della Società Italiana di Musicologia

 

con il sostegno di
Regione Piemonte, Assessorato Al Turismo, Sport e Pari opportunità

con il patrocinio di
Direzione generale AFAM, Ministero dell'Università e della Ricerca
Società Italiana di Musicologia

 

Comitato Scientifico: Ettore Borri,
Beatrice Campodonico, Patrizia Florio,
Pier Giuseppe Gillio, Paologiovanni Maione, Renato Meucci,
Anelide Nascimbene

 

Coordinamento di Antonietta Berretta

 

Programma

 

 

 

Venerdì 7 marzo, ore 14.30 - 19.30:

 

  • Apertura del Convegno
  • Ettore Borri, Direttore del Conservatorio di Novara
  • Giuliana Manica, Assessore al Turismo, Sport e Pari Opportunità della Regione Piemonte
  • Marina Fiore, Assessore alla Cultura della Provincia di Novara
  • Antonietta Berretta - Beatrice Campodonico, Conservatorio di Novara

    Prima sessione, presiede Pier Giuseppe Gillio:
  • Renate Brosch (Internationaler Arbeitskreis Frau und Musik e. V.), Donne e musica - 30 anni di attività in Europa - uno sguardo sull'attualità
  • Anelide Nascimbene (Conservatorio di Novara), Un soggetto biblico per l'oratorio del 1708 di Camilla de Rossi
  • Sara Elisa Stangalino (Università di Bologna), Ciro in Armenia di Maria Teresa Agnesi: il problema di un'attribuzione
  • Ugo Piovano (Università di Torino), Le VI Sonate da camera per il fl auto traversiere e violoncello o cembalo…composte da Anna Bon di Venezia nel panorama fl autistico dell'epoca

 

Coffee break

 

presiede Attilio Piovano:

 

  • Candida Felici (Conservatorio di Trieste), Maria Rosa Coccia, compositrice romana, tra modernità del linguaggio e marginalità sociale
  • Patrizia Florio (Conservatorio di Novara), Maria Cosway e la musica
  • Elena Russo (Milano), Sviluppo e promozione del progetto "Donne barocche"
  • Silvana Bartoli (Novara), La musica di Port-Royal

 

Venerdì 7 marzo, ore 18.30:

 

Concerto Le signore della musica

Beatrix di Dia, A chantar m'er de so qu'eu no volria
(XII secolo) Coro del Conservatorio diretto da Giulio Monaco

Hildegard von Bingen, O virtus sapientiae
(1098-1179) Coro del Conservatorio diretto da Giulio Monaco

Francesca Caccini, da Il Primo libro delle Musiche: (1587- dopo il 1638) Ardo infelice*, aria d'ottave per soprano e basso continuo
Cho Hyun Ae, soprano1
Giorgio Guilla, clavicembalo

Camilla de Rossi, da Il sacrifi zio d'Abramo: (attiva XVII-XVIII sec.) Un sospiro, una pena, aria per alto e basso continuo; Dal sol ogn'astro apprende, aria per alto e basso continuo
Francesca Biliotti, contralto2
Elena Pons, violino3
Sara Bennici, violoncello4
Giorgio Guilla, clavicembalo

Genoveffa Ravizza Vignale, Sonate pour le pianoforte avec accompagnement (1745/50-1807) du violon ad libitum
Enrico Groppo, violino
Carlo Mascheroni, clavicembalo

Teresa Milanollo, Elegia per violino e pianoforte (1827-1904) Impromptu per violino e pianoforte
Leonardo Boero, violino
Giovanna Buratti, pianoforte

Maria Cosway, Sospiri del mio cor, duetto per due soprani e arpa (1759-1838) Ogni dolce aura, aria per soprano e arpa Tacite ombre, duetto per due soprani e arpa
Sa Yoon Jeon, soprano5
Manuela Tuena, soprano5
Alessia Bordi, arpa6
Studenti delle classi di 1Anna Maria Pizzoli, 2Silvana Manga, 3Enrico Groppo, 4Gaetano Nasillo, 5Marina Giorgio, 6Maria Luisa Bona.
*Trascrizione di Franco Calderara.

 

Sabato 8 marzo, ore 9.30-13.00:

 

Seconda sessione, Presiede Antonietta Berretta:

 

  • Suzanne G. Cusick (Università di New York), La sfida delle regole nella biografia musicologica e l'introduzione delle categorie di genere nella ricerca
  • Annamaria Cecconi (Conservatorio di Alessandria), Trent'anni dopo. La musicologia femminista e l'opera lirica
  • Marirì Martinengo (Milano), Il percorso di ricerca che porta a scorgere aspetti 'differenti' nella poesia in musica delle Trovatore e di Hildegard von Bingen

    Presiede Patrizia Florio:
  • Roberta De Piccoli (Università di Venezia), Comporre per l'infanzia: il Novecento musicale di Elisabetta Oddone Sulli-Rao, tra etnofonia e didattica
  • Gigliola Bianchini (Conservatorio di Alessandria), Felicitas Kucuck (Amburgo, 1914 — ivi, 2001). Vita e opere di una compositrice perseguitata dal nazismo
  • Laura Zattra (Università di Padova), Una donna vista dagli uomini. La musica elettroacustica di Teresa Rampazzi
  • Attilio Piovano (Conservatorio di Novara), Germaine Tailleferre, Les Six, l'Art Nouveau

 

Sabato 8 marzo, 15-18.30:

 

Terza sessione, Presiede Anelide Nascimbene:

 

  • Annarosa Vannoni (Conservatorio di Bologna)
  • Lucia Navarrini Dell’Atti (Arezzo), Apparenti “coincidenze” musicali tra Firenze e Bologna nell’Ottocento
  • Stefano Crise (Università di Trieste), Tekla Badarzewska. L’immagine musicale femminile nella Salonmusik
  • Pinuccia Carrer (Conservatorio di Milano), Un repertorio femminile nella storia musicale italiana dell’Ottocento

    Coffee break

    Presiede Ettore Borri:
  • Francesca Rivabene (Milano), Elena Viscontini e Clara Lodonio: profi li di musiciste patriote nella Milano di primo Ottocento
  • Marilena Gallo (Cosenza)
  • Giuseppina Montagnese (Roma), Adele Marra: vita e opere di una compositrice calabrese
  • Rita Portera (Savigliano), Ritratto di Teresa Milanollo

 

In-audita Musica è il nome di un progetto ideato da Antonietta Berretta nel 1998 per promuovere lo studio e l’esecuzione di musica composta da donne.
L’iniziativa, divenuta nel tempo una delle linee guida dell’attività artistica e di ricerca del Conservatorio Guido Cantelli, ha suscitato vasti interessi e ha condotto all’ideazione e all’allestimento di due mostre (In-audita musica. Le compositrici del ‘600 in Europa, In-audita musica. Le compositrici del Settecento in Europa), alla realizzazione del compact disc Donne Barocche e all’organizzazione di conferenze e concerti. L’orientamento principale di In-audita musica è volto a creare all’interno della cultura musicale una visione del mondo che si richiami alla sapienza e alla creatività femminili.

In-audita musica nell’a.a. 2007-2008 

 

Sabato 1 marzo, 16.30

Le Tre in Trio


Louise Dumont Farrenc, Trio in mi minore op. 45 (1804-1875) per flauto, violoncello e pianoforte
Rosalba Montrucchio, flauto
Valeriano Taddeo, violoncello
Alberto Magagni, pianoforte

Fanny Mendelssohn Hensel, Trio in do minore op.11 (1805-1847) per violino, violoncello e pianoforte
Leonardo Boero, violino
Alberto Drufuca, violoncello
Alberto Magagni, pianoforte

Clara Wieck Schumann, Trio in sol minore op. 17 (1819-1896) per pianoforte, violino e violoncello
Alberto Magagni, pianoforte
Francesca Monego, violino
Alberto Drufuca, violoncello

Sabato 15 marzo, 16.30
Ritratto di un’autrice contemporanea
partecipa la compositrice Silvia Bianchera
Mariagrazia Gazzola, pianoforte
Francesca Monego, violino

Sabato 29 marzo, 16.30
Concerto monografico dedicato a Renata Zatti
In occasione della donazione al Conservatorio da parte della famiglia di una viola e delle opere della compositrice.
Esecuzione dei brani a cura di docenti e studenti

Si ringraziano docenti, studenti e personale non docente che hanno collaborato alla realizzazione dell’iniziativa.
Le opere di Teresa Milanollo, Elegia e Impromptu per violino e pianoforte, sono eseguite nel concerto del 7 marzo per gentile concessione del Comune di Savigliano, Museo civico “Antonino Olmo”.

 

 

Programma Versione PDF